Dal 3 al 5 maggio 2019

Spettacoli

Spettacoli

Dal 3 al 5 maggio 2019

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Condividi

ADRIATICO BLUES

Sabato 04 maggio 2019
ore 21.00

Teatro Comunale di Monfalcone

Corso del Popolo, 20
Per informazioni sullo spettacolo: info@promomare.it

INGRESSO GRATUITO

OFFERTA LIBERA
(il ricavo sarà devoluto a LEGAMBIENTE “Circolo Ignazio Zanutto di Monfalcone per la realizzazione di un progetto che prevede:

1.       Adozione sperimentale, in collaborazione con la Cooperativa pescatori di Monfalcone, di cassette per il pescato in materiale biodegradabile e compostabile

2.       “Un mare di alieni!” Programma di incontri con gli Istituti scolastici del monfalconese, con la partecipazione di Legambiente,  Cooperativa pescatori e altri soggetti, per raccontare come si è evoluta e come ha dovuto adattarsi la pesca in pochi decenni (plastica, specie aliene, diminuzione del pescato…)

 

Adriatico Blues è la nuova produzione Bonawentura/Teatro Miela andata in scena in anteprima a Trieste il 28-29-30 marzo 2019.
Sarà disponibile per circuitazione estiva 2019 e per stagione ‘19-‘20
Uno spettacolo ideato  e diretto da Massimo Navone
con Laura Bussani, Alessandro Mizzi, Stefano Dongetti
musiche originali  e arrangiamenti di Stefano Bembi eseguite in scena da  Stefano Bembi e Denis Beganovic (Jadranski  band)
Scene e costumi di Andrè Benaim.
Luci e fonica Willy Rossetti
Video Fabrizio Comel
 

Benvenuti all’Adriatico Blues! Storie, musica, e ristoro per tutti quelli che come noi hanno perso la rotta! Cos’è Adriatico Blues? Un teatro? Una locanda? Un night? Una zattera alla deriva tra una sponda e l’altra dell’Adriatico? Fate voi. Adriatico Blues è un rifugio per menti e cuori malandati, per anime e corpi assetati d’amore, d’avventure e di pensieri belli. È un luogo dell’immaginazione in cui ogni spettatore si può rifugiare, ascoltando i racconti delle più disparate tipologie di navigatori che hanno percorso le rotte adriatiche: pescatori, mercanti, avventurieri, pirati del passato e del presente, anime perdute, naufraghi della vita alla ricerca di un riparo dalle tempeste di tutti i giorni.

Chi siamo…

La compagnia teatrale Bonawentura si è costituita all’interno del Teatro Miela ed è nata dall’esperienza del Pupkin Kabarett, un appuntamento di satira, musica e teatro giunto ormai alla stagione 19. Personaggi come Vinicio Capossela, Vitaliano Trevisan e Paolo Rossi hanno trovato nel Pupkin un ambiente affine, sfociando in collaborazioni. Nel 2007 Rossi firma la regia de “I Giocatori”. Nel 2008 “Tingeltanz”, lo spettacolo comico e dissacrante, di cui il Pupkin firma la regia. Nel 2009 “Saturday Night Straus”, dedicato alla “lingua” triestina. Nel 2010 “Terra Zemlja”, spettacolo sulla filosofia del vino e delle diverse culture del Carso. Nel 2012 il reading musicale “Italo Svevo and Friends – Blue Jazz Explosion”, da cui nascerà nel 2014 “La coscienza di Zeno spiegata al popolo”, con la regia di Paolo Rossi. Nel 2015 “James Joyce Patchwork Show”. Nel 2016 i reading musicali “Mastica e sputa” di P. Roveredo e “La crociera dello Snark” di Jack London, con la regia di M. Navone. Nel 2017 “Mio padre votava Berlinguer” di P. Roveredo regia di M. Navone e “74 giorni sospesi – il naufragio di A. Fogar e M. Mancini”, regia di M. Navone e “Come diventare africani in una notte”, regia di Sabrina Morena. Nel 2018 “Una splendida giornata…da clandestino” da un reportage di Gianpaolo Sarti, regia di S. Morena e nel 2019 il recentissimo “Adriatico Blues, personaggi e storie tra le sponde di un mare stretto”, regia di M. Navone.

Adriatico Blues è la nuova produzione Bonawentura/Teatro Miela andata in scena in anteprima a Trieste il 28-29-30 marzo 2019.
Sarà disponibile per circuitazione estiva 2019 e per stagione ‘19-‘20
Uno spettacolo ideato  e diretto da Massimo Navone
con Laura Bussani, Alessandro Mizzi, Stefano Dongetti
musiche originali  e arrangiamenti di Stefano Bembi eseguite in scena da  Stefano Bembi e Denis Beganovic (Jadranski  band)
Scene e costumi di Andrè Benaim.
Luci e fonica Willy Rossetti
Video Fabrizio Comel
 

Benvenuti all’Adriatico Blues! Storie, musica, e ristoro per tutti quelli che come noi hanno perso la rotta! Cos’è Adriatico Blues? Un teatro? Una locanda? Un night? Una zattera alla deriva tra una sponda e l’altra dell’Adriatico? Fate voi. Adriatico Blues è un rifugio per menti e cuori malandati, per anime e corpi assetati d’amore, d’avventure e di pensieri belli. È un luogo dell’immaginazione in cui ogni spettatore si può rifugiare, ascoltando i racconti delle più disparate tipologie di navigatori che hanno percorso le rotte adriatiche: pescatori, mercanti, avventurieri, pirati del passato e del presente, anime perdute, naufraghi della vita alla ricerca di un riparo dalle tempeste di tutti i giorni.

Chi siamo…

La compagnia teatrale Bonawentura si è costituita all’interno del Teatro Miela ed è nata dall’esperienza del Pupkin Kabarett, un appuntamento di satira, musica e teatro giunto ormai alla stagione 19. Personaggi come Vinicio Capossela, Vitaliano Trevisan e Paolo Rossi hanno trovato nel Pupkin un ambiente affine, sfociando in collaborazioni. Nel 2007 Rossi firma la regia de “I Giocatori”. Nel 2008 “Tingeltanz”, lo spettacolo comico e dissacrante, di cui il Pupkin firma la regia. Nel 2009 “Saturday Night Straus”, dedicato alla “lingua” triestina. Nel 2010 “Terra Zemlja”, spettacolo sulla filosofia del vino e delle diverse culture del Carso. Nel 2012 il reading musicale “Italo Svevo and Friends – Blue Jazz Explosion”, da cui nascerà nel 2014 “La coscienza di Zeno spiegata al popolo”, con la regia di Paolo Rossi. Nel 2015 “James Joyce Patchwork Show”. Nel 2016 i reading musicali “Mastica e sputa” di P. Roveredo e “La crociera dello Snark” di Jack London, con la regia di M. Navone. Nel 2017 “Mio padre votava Berlinguer” di P. Roveredo regia di M. Navone e “74 giorni sospesi – il naufragio di A. Fogar e M. Mancini”, regia di M. Navone e “Come diventare africani in una notte”, regia di Sabrina Morena. Nel 2018 “Una splendida giornata…da clandestino” da un reportage di Gianpaolo Sarti, regia di S. Morena e nel 2019 il recentissimo “Adriatico Blues, personaggi e storie tra le sponde di un mare stretto”, regia di M. Navone.